Pubblicazioni in rilievo

TORNA INDIETRO
Autore: Roberto Rancinaro
Titolo: Esperienza, decisione, giustizia politica
Tipologia: Libro
Luogo: Milano
Editore: Franco Angeli
Anno: 1997
Tema: storia dei concetti , costituzione , diritto/politica , classici del pensiero
Lingua: italiano
Descrizione: Un tema costante di riflessione di questo libro è rappresentato dal problematico rapporto tra teoria e decisione. Nella filosofia politica classica tale rapporto era semplificato dal fatto che la politica faceva parte, insieme con l'economia e con l'etica, del campo unitario della filosofia pratica.Il mondo moderno, invece, si istituisce con la riaffermazione dell'indipendenza della politica dalla morale. Il che consente di evitare l'esito ultimo del vincolo troppo stretto tra teoria e decisione, cioè la nascita della tirannia dei valori. Ma, ad un tempo, avvia un processo di progressivo restringimento del campo della politica, che tende a ridursi a professione, sempre più legata, esclusivamente, ai problemi del potere e del dominio.

Riacquista attualità, in questo contesto, la riflessione sul concetto hegeliano di esperienza e sulla sua rielaborazione in momenti importanti della filosofia contemporanea. Attraverso tale via, senza rinunciare alle acquisizioni del mondo moderno, è possibile recuperare la necessità del rapporto tra etica e politica. La loro separazione, infatti, di per sé non garantisce la fine dei conflitti, ma fa nascere nuovi pericoli.In particolare, la rinuncia alla politica giusta rischia di risolversi nell'opposta giustizia politica. Cioè nel conferimento di inusitati poteri decisionali (cioè politici) a quel sistema dei "controlli neutri", che ha rappresentato sempre il preludio dell'affermarsi «delle più potenti ideologie dell'autocrazia».