Pubblicazioni in rilievo

TORNA INDIETRO
Autore: Domenico Taranto
Titolo: La miktè politéia tra antico e moderno. Dal «quartum genus» alla monarchia limitata
Tipologia: Libro
Luogo: Milano
Editore: Franco Angeli
Anno: 2006
Tema: storia dei concetti , classici del pensiero , costituzione mista/dottrina del governo
Lingua: italiano
Descrizione: Il volume ripercorre gli sviluppi dell’idea del governo misto, come formula capace di contenere le aspirazioni, gli “umori” delle parti sociali presenti nello Stato, rintracciando il filo rosso che fin dall’antichità lo individua come il prerequisto della possibile sottrazione degli organismi politici al corso rovinoso del tempo. Intrecciando i saperi medici, che presiedono all’idea della mistione e della crasi, con gli ideali politici di quanti videro nel “quartum genus” la forma di governo ideale e perfetta, capace di ospitare e portare a mediazione le differenze istituzionali ma più ancora sociali, la storia del governo misto dà conto dei suoi autori, Polibio, Machiavelli, Contarini, e dei suoi modelli topologici, Sparta, Roma, Gerusalemme, Venezia, dal governo della polis a quello della Chiesa, per soffermarsi poi sulla svolta del Cinquecento. 
La mistione, infatti, entrò allora dentro la stessa monarchia come memento del suo limite, come teoria di una forma di compartecipazione al potere, rispettosa della complessità sociale e capace di realizzarla anche a livello istituzionale. In questa forma, tale idea riesce forse a sopravvivere al suo storico collasso, collocabile nel momento in cui il governo e il suo potere divenne semplicemente esecutivo. 
Il volume è corredato da un’antologia con brani di autori quali Seyssel, Hotman, Carlo I Stuart, per la prima volta presentati al lettore italiano.